Tiare: da Gorizia al PWF il miglior Sauvigon al mondo

Tiare

Uno dei migliori Sauvignon al mondo, al Paestum Wine Festival 2016. Anche l’azienda vitivinicola Tiare, direttamente dalla provincia di Gorizia, sarà al salone nazionale del vino, che si terrà a partire dal prossimo 24 giugno. Con grande soddisfazione, infatti, gli organizzatori del festival hanno accolto la partecipazione dell’azienda vincitrice di numerosi premi, fra cui la medaglia d’oro alla sesta edizione del Concours Mondial du Sauvignon.

I prodotti dell’azienda Tiare

Oltre al noto Sauvignon, di cui l’azienda produce all’incirca 100 mila bottiglie l’anno, Tiare ha una ricca produzione di vini, che vanno da vini locali a quelli internazionali. Questi comprendono, Malvasia, Pinot Grigio, Ribolla Gialla, Friulano. I Rossi  Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon e Merlot. Vi sono, poi vini di carattere, come il Merlot in purezza Ronco del Merlo, Pinot Nero, Refosco dal penducolo rosso e Schioppettino. Infine, il Bolle: si tratta di un blend di Ribolla Gialla (70%), Malvasia (25%) e Sauvignon (5%).

Tiare

Costruita su circa dieci ettari di terreni, l’azienda Tiare nasce dalla passione di Roberto Snidarcig. È sulla terra che la sua famiglia ha sempre coltivato, e dove egli stesso è cresciuto, che oggi viene vinificato uno dei migliori Sauvignon al mondo. Qui, infatti, Roberto è riuscito a selezionare alcuni vitigni di particolare pregio che, uniti a un progressivo perfezionamento, hanno portato al prodotto oggi apprezzato da critici del settore. Nel 2007, poi, l’azienda ha anche realizzato una moderna cantina dotata di tecnologie di ultimissima generazione. Al di sopra della cantina, poi, gli spazi degustativi e un agriturismo.

Tags: